Ipocrisia!

IPOCRISIA.
Alla fine Domenico Guzzini decide di dimettersi da Presidente di Confindustria Macerata, reo di aver affermato che le attività devono riaprire, e “pazienza se qualcuno morirà”.
Certo, presa così sembra un’affermazione infelice ed irrispettosa, ma a ben vedere è ciò che implicitamente sostengono gran parte delle multinazionali, e che noi stessi -da consumatori- accettiamo.

Lo sostengono, ad esempio, le case produttrici di auto capaci di andare ben oltre il limite consentito dei 130 km/h.
Implicitamente infatti stanno dicendo “qualcuno sfiderà la sorte e andrà contro la legge, rischiando di creare morti e feriti: pazienza”.

Applicano lo stesso concetto le aziende produttrici di pesticidi, e chi ne fa uso per salvaguardare i raccolti: provocano ogni anno circa 200.000 morti. Pazienza.

Vogliamo poi parlare degli effetti collaterali di medicinali, ansiolitici e antidepressivi?
O di quanti muoiono per problemi alla salute provocati dal tabacco o dalle polveri sottili?
Beh, pazienza.

Ecco perché questa polemica, legata esclusivamente ai morti per Covid-19, risulta essere l’ennesima ipocrisia di un sistema che ha sempre messo (e continua a mettere) gli interessi economici delle grandi multinazionali davanti a tutto e tutti.

Ma nessuno si scandalizza per questo.

Nessuna descrizione alternativa per questa immagine
Articolo proveniente da un post dell’eccellente Faber Cotza su Linkedin