Giù la maschera.

Dal 28 giugno, finalmente avremo la libertà (salvo situazioni di assembramento) di circolare all’aperto senza mascherine, e per me questa è una buona cosa, ma se le mascherine fisiche potremo finalmente toglierciele, mi chiedo se riusciremo mai a toglierci la maschera psicologica che da molto tempo abbiamo sulle nostre teste. Mi spiego meglio, come imprenditore, come genitore, come marito in alcune situazioni sono costretto ad indossare una maschera che non rispecchia perfettamente il mio pensiero o peggio le mie convinzioni, ma vedo e noto che non è un problema solo mio. Troppe volte la convenienza e interessi personali, fanno fare scelte che non sempre sono etiche e rispettose degl’altri. Il 28 giuno, toglieremo la mascherina, spero, e lo auguro soprattutto a me, che sia l’occasione per togliere la maschera invisibile che a delle volte di rende ipocriti, falsi e poco coerenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *