Occasione unica

Con la tragedia, lutti e conseguenze devastanti che questa epidemia ci ha portato e porterà ancora per un pezzo, ci è però anche data un’occasione unica per cambiare rotta.

Credo sia innegabile a tutti, che se per alcuni, il mondo come procedeva andava benissimo. Specialmente nel ricco Nord-Est, la gran parte della popolazione ha più o meno tutto quello che vuole, c’è sempre un piatto caldo a pranzo e a cena, abbiamo + o – l’auto che desideravamo, abbiamo forse una bella famiglia, una casa, un lavoro e teoricamente non ci manca nulla.

Ma ne siamo proprio sicuri ? Siamo certi che i nostri figli potranno avere le occasioni che noi abbiamo avuto, potranno averne di più o forse meno ? Quale sarà il futuro di una popolazione che con uno dei livelli di anzianità più alti al mondo, appoggia sempre di più i propri genitori a badanti/case di riposo ?

Giovani che fanno la fila per essere accettati al provino di Uomini&Donne, piuttosto che al Grande Fratello ? 50enni che lasciati a casa perchè inutili, lasciati al proprio destino senza nessun aiuto ? Politici che un giorno dicono una cosa, il giorno dopo dicono esattamente la cosa opposta ? E l’elenco potrebbe essere infinito.

Ma… è arrivato il Covid-19, che ha cambiato le carte in tavola, tutte le nostre certezze, garanzie e illusioni, spazzate via in meno di 3 mesi.

Si è chiaro ed evidente a tutti, questa tragedia ci darà un’occasione unica, quella di cambiare rotta.

Questo non vuol dire rinnegare automaticamente tutti i nostri principi, sogni, obiettivi in un colpo, ma ripensare la nostra vita e quelli dei nostri cari si. Abbiamo questa occasione, per riprendere i valori veri della vita, cominciando dall’onestà, dalla cultura, dall’amore, e mettendo da parte egoismi, ripicche, e rivalità, per dare una svolta.

Concentrandoci sulle cose importanti, dedichiamo un pò di più tempo alla lettura, alla cultura, allo stare assieme ai nostri cari. Proviamo ad essere un pò più umani, rispettare tutti, non fare i giudici su tutto, accettiamo le differenze, impariamo ad ascoltare cosa che ultimamente è sempre più rara.

Diamo il nostro contributo al cambiamento, ora o mai più. Nel dolore di questi momenti, troviamo la forza per cambiare vita, forse con qualche ora in meno di televisione e qualche buon libro in più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *